News

Ogni giorno continua il nostro impegno per le persone disabili

Un lavoro che si è trasformato in modo imprevisto e veloce ma che continua a rispondere ai bisogni dei ragazzi disabili e delle loro famiglie, con coesione e corresponsabilità.

Una situazione del tutto diversa che richiede risposte nuove per mantenere vivi e vivaci i rapporti con le persone che abbiamo in carico, ovvero oltre 120 famiglie destinatarie dei nostri interventi quotidiani.

Simonetta Belllintani e Cristina Benatti, rispettivamente Presidente e Direttore tecnico di coop sociale Il Ponte, dicono che “fin da inizio emergenza abbiamo messo in campo una serie di attività. Inizialmente rispettando come è giusto che sia le direttive di Governo, Regioni, Comuni, ATS.

Successivamente al Decreto ‘Cura Italia’ una serie di attività, quindi, a cominciare dal supporto psicologico alle famiglie, curato da un’esperta; poi una serie di attività aiutate dalle tecnologie come videochiamate, video-tutorial di attività educative, riunioni di gruppo ognuno da casa propria. Una serie di attività che hanno lo scopo principale di mantenere caldi i rapporti di cura interpersonale. A cominciare da compagnia e socializzazione, continuando col mantenere attive abilità ed autonomie. A tutto ciò si aggiunge la formazione specialistica di esperti che gli operatori stanno frequentando.”

“Tutto questo con lo scopo di riprodurre una quotidianità da ricostruire e da rimodellare. A partire dal supportare la precarietà, la paura, la mancanza di punti di riferimento a partire dagli investimenti di fiducia attivati in tanti anni di presa in carico”

“Abbiamo notato con piacere quanto questi interventi siano, non solo molto graditi, ma anche efficaci a realizzare cambiamenti. Sono interventi che producono beneficio nelle persone, nelle famiglie, nelle comunità. Che le aiutano a mantenere vivace la testa, con responsabilità, innovazione, anche con audacia”.

Stiamo ragionando sul dopo, sull’apertura fisica dei Centri diurni, aspettando indicazioni e cercando di progettare al meglio il rientro. Con lo scopo primario di accogliere in sicurezza”

“E’ senz’altro una fortissima esperienza di vita, che ci sta facendo attraversare momenti di dolore ma anche di crescita, sia personale che sociale. Come siamo preparati alle difficoltà che la situazione ha portato, dovremo essere pronti anche a raccoglierne le opportunità”

La nostra presenza online non è mai venuta meno. E’ ogni giorno arricchita dai nostri video, visibili sul nostro Canale YouTubehttps://www.youtube.com/channel/UChKmWUkOaMlK7tV3b77VIdw

 

Siamo vicini alle famiglie e alla comunità...

Siamo vicini alle famiglie e alla comunità che in questo momento stanno vivendo il grande dolore della perdita dei propri cari e della sofferenza dell'isolamento.

 

Di queste case

non è rimasto

che qualche

brandello di muro

 

Di tanti

che mi corrispondevano

non è rimasto

neppure tanto

 

Ma nel cuore

nessuna croce manca

 

È il mio cuore

il paese più straziato

 

Ungaretti, "San Martino del Carso" 

#iorestoacasa, rimaniamo in contatto

Nonostante il periodo molto difficile che tutti stiamo vivendo, causa coronavirus, cerchiamo di non perderci d'animo. Da Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, https://www.coop-ilponte.org/15-news/400-centri-chiusi-per-coronavirus-apre-vicini-da-casa anche i nostri Centri diurni per persone disabili sono sospesi, ovvero chiusi rispetto la maniera tradizionale, ma aperti-in-altro-modo.

Sono tante le iniziative che abbiamo da subito messo in campo, non da ultima questa serie di video, per restare vicini anche da casa, come se fossero una specie di "didattica a distanza". Sappiamo che il paragone non è proprio e che ci sono molte differenze, ma è solo per capirci al volo, no?!

Dove trovi questi video? Sul nostro Canale YouTube, alla playlist "#iorestoacasa".

Qui: https://www.youtube.com/watch?v=hkErazil1MQ&list=PL4PB8Lps-OQH3610vNeoCUOHvUn3OjN4X

Centri chiusi per Coronavirus, apre "Vicini da Casa"

I nostri Centri per persone con disabilità sono al momento chiusi per Decreto (https://www.coop-ilponte.org/15-news/399-coronavirus-il-curaitalia-chiude-anche-i-nostri-centri-per-disabili), allora ci manteniamo in contatto con "VICINI DA CASA".

Cos'è "VICINI DA CASA"?

Un modo per mantenerci in contatto con tutti quelli che lo desiderano. I nostri ragazzi e le loro famiglie, i nostri amici, sostenitori...insomma, con tutti quelli che vogliono mandarci un loro pensiero, che contraccambiamo volentieri con un abbraccio, per ora...a distanza.

Come faccio a partecipare a "VICINI DA CASA"? Inviaci una tua frase, un commento, una o più foto, disegni, video. Noi li ripubblicheremo molto volentieri.

Dove inviare? Sui nostri social: su Facebook o Messenger mandandoci il tuo contributo. Su Instagram menzionandoci con @ilponte.cooperativasociale. Via Whatsapp al 3491512984. [Se 6 uno dei nostri ragazzi a qualsiasi Whatsapp di Educatore o Coordinatore o altro nostro operatore.]    

Coronavirus, il CuraItalia chiude anche i nostri Centri per disabili

Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 16/03/20, già rinominato "CuraItalia" chiude temporaneamente per emergenza epidemiologica e sanitaria da Coronavirus anche i nostri Centri per persone con disabilità.

Più informazioni le possiamo leggere qui http://www.vita.it/it/article/2020/03/16/il-decreto-curaitalia-chiude-i-centri-diurni-per-i-disabili/154486/  oppure leggere il Decreto intero  qui https://www.gazzettaufficiale.it/eli/gu/2020/03/17/70/sg/pdf

Noi come di consueto continueremo a tenerci in contatto su sito e social, in modo particolare con l'iniziativa "Vicini da Casa", scopri di più qui:  https://www.coop-ilponte.org/15-news/400-centri-chiusi-per-coronavirus-apre-vicini-da-casa